a

Latest Posts:

Sorry, no posts matched your criteria.

Follow Us:

Back To Top

Impianto elettrico: quando serve il progetto?

  /    /  Impianto elettrico: quando serve il progetto?
impianti elettrici civili o industriali con obbligo di progetto

Impianto elettrico: quando serve il progetto?

Quando ci si appresta a lavorare su di un impianto elettrico è giusto chiedersi quando serve il progetto e chi dovrebbe occuparsene. La normativa di riferimento è il Decreto Ministeriale 37/2008, che dà indicazioni sugli impianti posti a servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi o delle relative pertinenze. Questo D.M. impone lobbligo di progettazione degli impianti elettrici per l’installazione, la trasformazione e/o l’ampliamento degli stessi. Di conseguenza la risposta è “Sì, TUTTI gli impianti elettrici devono essere progettati prima della loro installazione”.

 

A chi rivolgersi per impianti elettrici con obbligo di progetto?

Il Decreto Ministeriale 37/2008 individua dei professionisti differenti in base alla dimensione dell’impianto elettrico con obbligo di progetto. Facciamo chiarezza: il progetto è obbligatorio per tutti gli impianti elettrici e può essere firmato da un tecnico abilitato o da un professionista iscritto all’albo. In particolare, per

  • Edifici ad uso civile con utenze condominiali superiori a 6 kW o unità abitative che superino i 400 mq o più di 6 kW di potenza impegnata;
  • Edifici adibiti ad esercizi commerciali o ad altri usi con utenze alimentate a più di 1.000 V di tensione o con superficie superiore a 200 mq o, ancora, con utenze alimentate a più di 6 kW;
  • Unità immobiliari generiche con ambienti destinati a uso medico o a maggior rischio in caso d’incendio o, ancora, con luoghi con pericolo d’esplosione

è necessaria la redazione da parte di un professionista iscritto agli albi professionali. In tutti gli altri casi, quindi per un impianto elettrico con obbligo di progetto rientrante al di sotto dei limiti sovrastanti, può essere apposta la firma del responsabile tecnico dellimpresa installatrice.

 

Come fare a sapere se si possiede un impianto elettrico a norma?

Per impianto elettrico a norma si intende un impianto costruito nel rispetto di parametri contenuti non solo all’interno delle normative nazionali in materia, ma anche comunitarie, ad esempio le norme UNI e CEI. Exim si impegna a fornire progettazione ed installazione di impianti elettrici sicuri ed efficienti dal punto di vista energetico, in grado di soddisfare le esigenze del cliente e totalmente conformi alle normative vigenti. Prestiamo inoltre un occhio di riguardo nella progettazione per poter rendere più rapide possibili le manutenzioni ed i controlli che ciclicamente andremo ad effettuare come servizio post-vendita.

Hai bisogno di un impianto elettrico a norma? Cerchi qualcuno che curi il tuo impianto elettrico civile o industriale con obbligo di progetto? Scopri il nostro servizio dedicato!

Form di contatto